Web-zine di musica, cultura, arte e tutto l'universo oscuro

 

Label

Cerca tra le nostre pagine
facebook

DANIELE CIULLINI
Cosmetics for mannequins
CD (Luce Sia)

Si chiude con questo disco la “trilogia del disastro” di Daniele Ciullini, uno dei veterani della scena industrial sperimentale italiana. Partendo da “Disaster noise” del 2021, che Ŕ in realtÓ una rielaborazione ed un arricchimento dell’omonimo nastro del 1981, si Ŕ attivato il filo conduttore con “Poisoning at home” del 2020, arrivato infine a destinazione con questa ultima uscita. Seguendo tale sequenza si parte dalla teoria del disastro come forma d’arte, tema mantenuto nel secondo lavoro, che allo stesso tempo sviluppa la medesima tematica nella direzione dell’avvelenamento domestico ad opera dei governi e dei mezzi di informazione, concentrati nella loro opera di (dis)informazione e distrazione di massa. Le sonoritÓ del 1981 evolvono da un industrial isolazionista ad uno pi¨ atmosferico e tetro, fino ad approdare con “Cosmetics for mannequins” a perle di death industrial come “Verbal Poisons” e “One thought, one people”, ma anche ritmi tribali, field recordings, disturbi radio, campionamenti vocali: nessun vero punto di riferimento, solo grande personalitÓ, mestiere e maestria di Daniele, il cui talento e antagonismo traggono nuova linfa dalle ormai croniche e disperate condizioni della nostra societÓ.
Questo album chiude degnamente la trilogia, rappresentandone forse l’apice sia a livello compositivo, di ispirazione e di evoluzione artistica, cosa sorprendente visto il relativamente poco tempo trascorso da “Poisoning at home” ed il lungo percorso artistico di Daniele che al contrario ne farebbe presupporre una certa staticitÓ e resistenza a lasciare la sua comfort zone.
Sito Web: https://www.facebook.com/daniele.ciullini.9
(M/B’06)